Condizioni generali del contratto

Condizioni generali di contratto e informazioni al consumatore di G DATA Software AG

§ 1 Clausole fondamentali
1. Le seguenti Condizioni di contratto si applicano per tutti i contratti tra G DATA Software AG, Königsallee 178b, D-44799 Bochum, Germania (d'ora in avanti denominata Fornitore) e il cliente, stipulati sul sito online www.gdata.de del Fornitore. Non è consentita l'inclusione di clausole personali del cliente, salvo diversamente concordato.
Ai sensi delle seguenti regolamentazioni, per consumatore si intende qualsiasi persona naturale che conclude un atto giuridico con una finalità che non può essere imputata né alla sua attività commerciale né di lavoro autonomo. Per imprenditore si intende una persona naturale o giuridica oppure una società di persone con capacità giuridica che alla stipula del contratto agisce nell'adempimento della propria attività commerciale o di lavoro autonomo.

2. La lingua del contratto è il tedesco. Il testo del contratto viene salvato presso il Fornitore. Il salvataggio è tuttavia solo da intendersi a tempo determinato, pertanto il Cliente è tenuto ad eseguire una stampa o un salvataggio a parte.

 

§ 2 Oggetto del contratto
L'oggetto del contratto è la vendita o il noleggio di merci, nello specifico di software. I dettagli, in particolare le caratteristiche essenziali della merce e le condizioni di noleggio sono disponibili nella descrizione del prodotto e nelle informazioni aggiuntive presenti sulla pagina Internet del Fornitore.

 

§ 3 Formazione del contratto
1. I prodotti del Fornitore sono collocati sotto le intestazioni di vendita "Privati" e "Aziende". Le merci che si trovano sotto l'intestazione "Aziende" vengono offerte dal Fornitore solo a clienti che costituiscono persone naturali o giuridiche oppure a società di persone con capacità giuridiche e che alla conclusione dell'atto giuridico agiscono nell'adempimento della propria attività commerciale o di lavoro indipendente (Azienda) e, in qualità di consumatori finali, utilizzano la merce nell'ambito della propria attività lavorativa, commerciale, ufficiale o di servizio. A questo proposito si esclude la stipula di un contratto di vendita con i consumatori.

2. L'offerta "Noleggiare anziché acquistare" è riservata esclusivamente ai consumatori. A questo proposito, è esclusa la stipula di un contratto con le aziende tramite il sistema del negozio online.

3. Le offerte del Fornitore su Internet non costituiscono un'offerta vincolante per la stipula di un contratto di vendita o di noleggio, bensì sono da intendersi come un semplice invito all'invio di un ordine (offerta del Fornitore).
Il cliente può consegnare la sua offerta per telefono, per iscritto, per fax, per e-mail o tramite il sistema di ordini online.
Al momento dell'acquisto tramite il sistema del negozio online (consentito per i prodotti che si trovano sotto le intestazioni "Privati" e "Noleggiare anziché acquistare") è importante rispettare quanto segue:
Gli articoli destinati all'acquisto o al noleggio sono collocati nel "Carrello". I pulsanti corrispondenti della barra di navigazione consentono al cliente di visualizzare il "Carrello" e di apportare in qualsiasi momento eventuali modifiche. Dopo aver selezionato il modulo d'ordine, viene effettuato l'inserimento dei dati personali e delle condizioni di pagamento e di spedizione. Prima di procedere all'invio dell'ordine, il cliente ha la possibilità di verificare un'ultima volta tutti i dati, di modificarli (anche tramite la funzione "Indietro" del browser Internet) oppure di interrompere l'acquisto. Con l'invio dell'ordine tramite il pulsante corrispondente, il cliente consegna al Fornitore un'offerta vincolante.

4. L'accettazione dell'offerta (e di conseguenza del contratto di vendita o di noleggio) avviene tramite conferma sotto forma di testo (ad es. e-mail), che servirà a confermarare al cliente l'ordine effettuato. Se il cliente non riceverà una conferma d'ordine entro tre giorni lavorativi, non sarà più vincolato al suo ordine. In questo caso, le prestazioni eventualmente già fornite verranno immediatamente restituite.

5. I prodotti che si trovano sotto la colonna "Aziende", che vengono offerti ai sensi del § 3, comma 1 frase 2 delle CGC, il Fornitore crea un'offerta personalizzata in seguito alla trasmissione dei requisiti specifici necessari alla configurazione della soluzione software. Tale offerta può essere accettata dal cliente entro il termine indicato nell'offerta.

 

§ 4 Prezzi, spese di spedizione e costi di consegna
I prezzi indicati nelle varie offerte così come i costi di consegna, non costituiscono i prezzi finali. Contengono tutti i componenti di prezzo, incluse le imposte relative.
Questo non si applica per le merci selezionabili sotto l'intestazione "Aziende". I prezzi ivi indicati sono da ritenersi al netto ed esenti dall'imposta sul valore aggiunto applicabile.
Per le consegne fuori dal confine, nei casi singoli il cliente potrebbe dover sostenere altre imposte (ad es. nel caso di un acquisto intracomunitario) e/o tasse (ad es. imposte doganali), tuttavia non dovranno essere corrisposte al Fornitore ma alle autorità competenti del fisco o della dogana.
I costi di consegna applicabili non sono inclusi nel prezzo di acquisto, ma possono essere visualizzati nella pagina "Fatture e pagamenti", vengono mostrati nel corso della procedura d'ordine e dovranno essere corrisposti dal Cliente, eccetto ove sia stata selezionata la consegna franco spese di spedizione.

 

§ 5 Condizioni di pagamento e di consegna
1. Le condizioni di pagamento e di consegna possono essere visualizzate dalle pagine "Fatture e pagamenti" e "Contratto e fornitura". Nel caso di noleggio del software, si applica come integrazione il paragrafo 6 delle CGC.
Il cliente è autorizzato alla compensazione solo qualora il credito opposto in compensazione sia incontestato, passato in giudicato o riconosciuto dal venditore.

2. La consegna del software avviene in conformità alla scelta effettuata dal cliente, sotto forma di CD/DVD nel caso di spedizione fisica oppure di download.
La spedizione avviene in tutto il mondo, salvo nei casi in cui alcuni articoli siano espressamente vietati in alcuni paesi o nelle condizioni di spedizione.
In assenza di un altro termine di consegna, la merce viene inviata entro due giorni lavorativi dalla stipula del contratto: in caso di pagamento anticipato, solo al ricevimento del prezzo di acquisto totale, comprensivo di costi di spedizione.
Se il software viene reso disponibile tramite download, il cliente riceve una guida relativa all'esecuzione del download entro 24 ore dal ricevimento del pagamento.

3. In qualità di consumatore, al momento della consegna il cliente è tenuto a verificare immediatamente l'interezza della merce, la presenza di difetti evidenti e danni dovuti al trasporto e a comunicare il prima possibile eventuali reclami al Fornitore e allo spedizioniere. Ciò non inficerà la validità dei diritti alla garanzia del cliente.
Finché i clienti sono consumatori, il pericolo della caduta occasionale o del casuale peggioramento della merce venduta durante la spedizione viene trasferito al cliente solo una volta consegnata la merce, a prescindere dal fatto che la spedizione sia assicurata o meno.
Se il cliente non è un consumatore, la consegna e la spedizione avverranno a suo rischio.
La merce rimane di proprietà del Fornitore fino al completo pagamento del prezzo d'acquisto.

4. Si conviene che, in caso di esercizio del diritto di recesso vigente per il consumatore per i contratti a distanza, il cliente è tenuto a sostenere i costi della restituzione ai sensi del paragrafo 357, comma 2 del BGB (Bürgerliches Gesetzbuch), qualora la merce fornita corrisponda a quanto ordinato e il prezzo della merce da restituire non superi l'importo di 40 euro oppure, se la merce ha un prezzo maggiore, si applicherà nei casi in cui, al momento del recesso, il cliente non abbia ancora fornito il corrispettivo o l'acconto concordato nel contratto.

§ 6 Noleggio del software
1. Sotto l'intestazione "Noleggiare anziché acquistare", i consumatori possono noleggiare il software ivi offerto. Nell'ambito del noleggio non sussistono limitazioni di funzionalità rispetto alla versione di acquisto del software.

2. Il contratto di noleggio è illimitato e non ha una durata minima residua. Può essere disdetto in qualsiasi momento, con scadenza entro un mese.

3. Il prezzo di noleggio concordato viene addebitato anticipatamente il primo giorno di ogni mese.

4. In assenza di diverse disposizioni, il cliente riceverà per posta elettronica una fattura (PDF) relativa al noleggio mensile.

5. Qualora non fosse possibile effettuare l'addebito mensile per circostanze di cui il cliente è responsabile (ad es. mancanza di fondi sul conto corrente), il Fornitore è autorizzato a bloccare l'utilizzo del software noleggiato al trascorrere di 7 giorni dal tentativo di addebito non riuscito. A quel punto, il software non sarà più in grado di funzionare completamente. In questo contesto, il Fornitore non sarà ritenuto responsabile delle conseguenti perdite a cui sarà soggetto il cliente. Lo sblocco del software avverrà entro 24 ore dal ricevimento dell'importo in sospeso. Nella misura in cui sia già fallito un tentativo di addebito durante il corso del contratto e si dovesse verificare un ulteriore addebito respinto (anche in un secondo tempo), il Fornitore potrà disdire il contratto di noleggio senza alcun preavviso né sollecito.

 

§ 7 Garanzia
1. Si applicano le disposizioni di legge.

2. Nella misura in cui il cliente è un imprenditore, si applicano le seguenti variazioni al paragrafo 1:
a) Per la natura della merce si applicano solo le informazioni personali del Fornitore e la descrizione del prodotto come da accordi, non saranno ritenute valide altre pubblicità, elogi pubblici e dichiarazioni del produttore.
b) Il cliente è obbligato a ispezionare la merce immediatamente e con la cura richiesta, verificando la presenza di variazioni di qualità e quantità e dovrà presentare per iscritto al Fornitore la presenza di difetti evidenti entro 7 giorni dal ricevimento della merce, ai fini della scadenza farà fede la data di invio. Questo vale anche per i difetti coperti da garanzia e successivamente individuati, dal momento della rilevazione degli stessi.
In presenza di violazione dell'obbligo di verifica e di reclamo è esclusa l'affermazione dei diritti della garanzia.
c) Se sono presenti difetti, il Fornitore può scegliere di offrire la garanzia tramite eliminazione dei vizi o fornitura sostitutiva.
Se l'eliminazione dei difetti fallisce una seconda volta, il cliente potrà optare per una riduzione oppure recedere dal contratto. Nel caso di eliminazione dei vizi, il Fornitore non dovrà sostenere i costi maggiorati derivanti dal trasferimento della merce a un'altra località come luogo di adempimento, purché tale trasferimento non soddisfi l'utilizzo conforme della merce.
d) Il periodo di validità della garanzia corrisponde a un anno dalla consegna della merce. Il periodo abbreviato di validità della garanzia non vale per danni alla vita, al corpo o alla salute imputabili alla responsabilità del Fornitore e per danni dovuti a colpa grave o intenzionalmente causati o dovuti a dolo da parte del Fornitore, lo stesso dicasi per i diritti di rivalsa ai sensi del paragrafo 478 e 479 del BGB.

 

§ 8 Patto di riservato dominio
Se il cliente è un imprenditore, è necessario rispettare anche la seguente integrazione:

1. Il Fornitore rimane il proprietario della merce fino all'avvenuto saldo di tutti i crediti derivanti dalla relazione commerciale in corso. Prima del trasferimento della proprietà alla merce sottoposta al patto di riservato dominio non è consentita la costituzione in pegno o il trasferimento di proprietà di sicurezza.

2. Il cliente può rivendere la merce durante una regolare commissione.
In questo caso, cede già adesso al Fornitore che ha accettato la cessione tutti i crediti derivanti dalla rivendita, per una somma pari all'importo della fattura.
Il cliente è autorizzato inoltre alla riscossione del credito. Qualora non sia in grado di adempiere ai propri obblighi di pagamento, il Fornitore tuttavia si riserva il diritto di riscuotere personalmente il credito.

3. In caso di collegamento e commistione della merce sottoposta al patto di riservato dominio, il Fornitore acquisisce la comproprietà del nuovo oggetto in relazione al valore di fattura della merce sottoposta al patto di riservato dominio rispetto agli altri oggetti elaborati al momento dell'elaborazione.

4. Dietro richiesta del cliente, il Fornitore si impegna a sbloccare le garanzie che gli spettano nella misura in cui il valore realizzabile da tali garanzie del Fornitore superi più del 10% il credito da garantire. La scelta delle garanzie da sbloccare spetta al Fornitore.

 

§ 9 Limitazione della responsabilità
1. Il Fornitore è responsabile in misura illimitata per violazioni della vita, del corpo e della salute nella misura in cui tace in dolo un difetto oppure si è assunto la garanzia per le condizioni dell'oggetto di acquisto, in tutti i casi in cui ciò sia dovuto a dolo o colpa grave, in presenza di danni ai sensi della legge di responsabilità da prodotto o in altra misura altrimenti prescritta in modo coattivo dalla legge.

2. In presenza di leggera negligenza, la responsabilità del Fornitore è limitata ai danni tipici del contratto e prevedibili, nella misura in cui ciò riguardi obblighi essenziali del contratto, la cui violazione compromette il raggiungimento del suo scopo.

3. In caso di violazione di obblighi contrattuali secondari, la responsabilità è esclusa nelle violazioni dovute a una leggera negligenza.

4. All'attuale stato della tecnologia, non è possibile assicurare che la comunicazione di dati via Internet avvenga senza errori e/o che sia disponibile in qualsiasi momento. A questo proposito, il Fornitore non è responsabile né per la disponibilità costante né tantomeno ininterrotta del sito Web e dei servizi ivi offerti.

 

§ 10 Luogo di adempimento, foro competente
Si applica il diritto tedesco, a esclusione del diritto di compravendita internazionale. Tale scelta del diritto applicabile è valida per i consumatori solo nella misura in cui non sottrae la tutela garantita dalle disposizioni cogenti del diritto dello stato di abituale soggiorno del consumatore (principio di validità).
Come luogo di adempimento di tutte le prestazioni derivanti dalla relazione commerciale con il cliente e foro competente è da intendersi la sede del Fornitore, purché il cliente non sia consumatore, bensì commerciante, persona giuridica del diritto pubblico o patrimonio separato di diritto pubblico.
Lo stesso si applica nei casi in cui il cliente non disponga di un foro competente generale in Germania o nell'UE oppure non sia nota la residenza abituale al momento della proposizione dell'azione legale. Ciò non inficerà l'autorizzazione a rivolgersi al tribunale di un altro foro competente.